Organizzazione dello studio

L’organizzazione di uno studio medico di Medicina Generale è molto impegnativa per il grande numero di persone che ogni giorno vi accedono, telefonano, necessitano di visite, controlli o prestazioni burocratiche.

Nel mio studio afferiscono, direttamente o indirettamente, 7-8.000 persone all’anno, per visite, informazioni o altre necessità.

Le risorse che il Servizio sanitario nazionale mette a disposizione dei medici del territorio sono molto scarse. In altri paesi, una mole di lavoro di questo genere viene svolta da équipe multiprofessionali (medici, infermiere, segretarie…), purtroppo da noi attualmente impensabili. I medici di Medicina Generale/di Famiglia sono gli unici a non avere liste di attesa e a ricevere i loro asistiti senza limitazioni, tutte le volte che vogliono, per qualsiasi motivo. Perciò una organizzazione efficiente e razionale, pur se flessibile, è indispensabile per fronteggiare le richieste.

Vedi anche: recapiti


SEGRETERIA
La segretaria, sig.ra Francesca, è presente in studio con il seguente orario:

  Giorni      Mattino
Pomeriggio
Lunedì 8.15-11.00 – – –
Martedì – – – 15.15-18.00
 Mercoledì – – – 15.15-18.00
Giovedì 8.15-11.00  – – –
Venerdì – – – 15.15-18.00
Sabato – – – – – –

La segretaria si occupa di:

  • rinnovo delle prescrizioni per terapie in atto, consegna delle ricette, preparazione di richieste di esami programmati e di altri moduli necessari (trasporto programmato in ambulanza, dichiarazioni per esami con mezzo di contrasto, eccetera);
  • gestione degli appuntamenti e relative informazioni;
  • copia dei referti degli esami portati in visione al medico o ricevuti via fax o e-mail, per l’inserimento nel computer. Si raccomanda di consegnare alla segretaria i referti per farli fotocopiare, prima della visita o all’uscita.

Tutti i documenti che la segretaria prepara (ricette, impegnative, moduli, certificazioni) vengono sempre controllati dal medico al momento della firma.

La segretaria è tenuta alla più stretta riservatezza, esattamente come il medico,
per garantire il rispetto assoluto della privacy degli assistiti.


RINNOVO DI RICETTE PER TERAPIE IN CORSO

Si prega vivamente di NON TELEFONARE per la preparazione di ricette.
Riceviamo già decine di telefonate al giorno e non posso offrire questo tipo di servizio. E’ a disposizione in studio la segretaria, che rilascia immediatamente ricette per terapie già in atto, quindi è inutile telefonare prima.
Se si desidera la preparazione anticipata, utilizzare esclusivamente il modulo online: le ricette saranno pronte entro il giorno lavorativo successivo e si potranno ritirare senza alcuna attesa.

Consegna delle ricette

La richiesta online verrà inviata per posta elettronica e sarà ricevuta dalla segretaria dello studio.
Le ricette richieste online o per fax saranno pronte dopo un giorno lavorativo completo e debbono essere ritirate dalla segretaria nel suo orario di disponibilità (lunedi e giovedi ore 8,30-11; martedi, mercoledi e venerdi ore 15,15-18). In assenza delle segretarie, le ricette già preparate possono essere richieste ad uno dei medici presenti in studio (tra una visita e l’altra). Le ricette possono essere consegnate anche ad una persona incaricata dal richiedente. Le ricette richieste direttamente alla segretaria vengono consegnate subito.

 Non si possono lasciare ricette in sala d’attesa, neppure in busta chiusa
(Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 legge sulla privacy)

Invio delle ricette per posta

invio postale Le persone impossibilitate a muoversi da casa, e che non hanno la possibilità di inviare qualcuno in studio a ritirare le ricette, possono farci avere delle buste affrancate e compilate con il proprio indirizzo, se desiderano ricevere le ricette per posta (si consiglia di richiederle in questo caso con anticipo di almeno 5-6 giorni, per i tempi delle Poste). Per motivi di riservatezza, le ricette possono essere inviate solo alla persona che deve assumere i farmaci.

 


VISITE IN STUDIO
Le visite in studio si effettuano:

  • lunedì e giovedì al mattino, ad accesso libero (dalle ore 8:30, ingresso fino alle  alle 12,30);
  • martedì, mercoledì e venerdì NON PREFESTIVI al pomeriggio (ore 15,30-19,00) su appuntamento (salvo il caso di urgenza).
  • Sabato mattina è presente a turno un medico del gruppo, che riceve senza appuntamento.

    Anche se non sono di turno, il sabato mattina sono di solito rintracciabile telefonicamente entro le 10,30/11. Alcuni sabati nel corso dell’anno sono dedicati a convegni e corsi di formazione, per cui lo studio può essere chiuso (in tal caso è in funzione la Guardia medica dalle ore 8 del mattino in poi).
    Attenzione: il medico presente in studio di sabato sostituisce 5 medici ed è senza segretaria, per cui non è in grado di rispondere ai numeri di telefono dei colleghi. Per la richiesta di visite domiciliari, rivolgersi comunque al proprio medico (entro le ore 10:00), non a quello di turno che deve rimanere a disposizione nello studio. 

Tutte le visite in studio agli assititi, per appuntamento o meno, sono gratuite.

Ragazzi e ragazze di età inferiore a 14 anni compiuti vengono visitati solo in presenza di un famigliare, tuttavia viene garantita la confidenzialità delle consultazioni in caso di espressa e motivata richiesta.

A richiesta, si rilascia un certificato che attesta l’effettuazione della visita in studio, se necessario per giustificare un permesso temporaneo di assenza dal lavoro.

Vedi anche:
orario di apertura dello studio

prestazioni eseguibili in studio


VISITE A DOMICILIO
Le visite a domicilio vanno sempre richieste al medico e non alla segretaria. Vengono effettuate:

  • ai pazienti non trasportabili o che stanno troppo male per venire in studio;
  • ai pazienti in assistenza domiciliare programmata (ADP) o integrata (ADI);
  • ai pazienti che non possono superare le barriere architettoniche dello studio.

Le visite domiciliari debbono essere richieste entro le ore 10 del mattino, altrimenti possono essere fatte il giorno successivo.
Le visite urgenti (a giudizio del medico) sono effettuate nel più breve tempo possibile dopo il recepimento della chiamata.

Si raccomanda di richiedere visite domiciliari solo se strettamente necessario: il tempo per effettuare una visita domiciliare è quello impiegato per visitare 3-4 pazienti in studio, quindi le visite a domicilio sono molto onerose per il medico, che ha anche diversi pazienti non trasportabili, invalidi o con gravi problemi di salute, da controllare periodicamente a domicilio in modo programmato.

In caso di emergenza, si ricorda la possibilità di chiamare il 118 che invierà un’ambulanza per il trasporto al pronto soccorso. Vedi qui alcuni esempi di situazioni in cui conviene chiamare il 118 anziché cercare il proprio medico.


PER I PAZIENTI OCCASIONALI
(non miei assistiti, residenti in altra sede e temporaneamente presenti a Macerata) il rinnovo di prescrizioni per terapie in atto necessita, oltre che della presenza fisica dell’interessato:

1) sempre di una visita, per una verifica, in cui il paziente esibisca un documento di identità, il tesserino sanitario della ASL di provenienza e la eventuale documentazione sanitaria alla base della prescrizione;

2) in taluni casi e a mio giudizio (richiesta di farmaci antidolorifici, psicofarmaci, tranquillanti o ansiolitici, farmaci con restrizioni di uso o potenzialmente soggetti ad abuso) deve essere fornito nome e numero di telefono del medico che ha prescritto originariamente il farmaco, per una verifica della prescrizione.

N.B.: L’identità del medico curante viene preventivamente controllata in rete verificando l’iscrizione all’Ordine dei medici e il numero di telefono fornito. In caso di non rintracciabilità del curante, non si effettuano prescrizioni di tali farmaci. I farmaci soggetti a piano terapeutico non possono essere prescritti in nessun caso.

Nota bene: La visita di pazienti non iscritti con me è a pagamento, con le tariffe “politiche” stabilite dalla Convenzione vigente per la Medicina Generale (15€ in studio, 30€ a domicilio). In molti casi è più conveniente farsi rilasciare (prima di recarsi in un luogo diverso da quello di residenza) una ricetta da pate del medico curante per poter eventualmente acquistare, in qualsiasi regione d’Italia, i farmaci di cui si necessita abitualmente, in quanto l’acquisto può essere meno oneroso del pagamento della visita ad un diverso medico. Le ricette telematiche sono utilizzabili in qualsiasi farmacia di tutte le regioni italiane, almeno quelle non obbligate alla presentazione del modulo cartaceo.


CERTIFICATI MEDICI
I certificati medici (di malattia, per attività sportiva non agonistica, di invalidità, di infortunio, per il porto d’armi, il patentino per ciclomotori, ecc.) richiedono sempre una visita da parte del medico, che ha la responsabilità personale di quanto certifica. Nel caso dei certificati di malattia o infortunio, il medico che certifica assume la funzione di Pubblico Ufficiale: opera cioè per conto dello Stato e non più solo in un rapporto privato fiduciario. La legge punisce perciò molto severamente il medico che certifichi la malattia di un paziente senza averlo visto, solo sulla base della “fiducia”: si configura automaticamente (anche se lo stato di malattia è reale) il reato di falso ideologico, punibile con la reclusione da 1 a 6 anni, la revoca di ogni rapporto col Servizio Sanitario e la radiazione dall’Albo dei Medici.

I certificati di malattia rilasciati dal Pronto soccorso o quelli necessari per la convalescenza alla dimissione dall’ospedale non debbono essere rifatti dal medico di famiglia: vanno richiesti al medico dell’ospedale che è tenuto ad effettuare la certificazione INPS online, a richiesta del paziente.

Vedi anche: domande frequenti sui certificati medici


INVIO DI REFERTI
I referti degli esami effettuati possono essere presentati al medico nel corso di una visita, oppure inviati per fax (0733-367146), o spediti per e-mail alla segreteria (evitare e-mail troppo pesanti: il server accetta allegati fino a 1,5 Mb). Se si effettua un invio per fax o email, si prega di contattare poi il medico per conoscere l’esito ed avere eventuali indicazioni (i fax possono arrivare illeggibili!).

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie tecnici per facilitare l'accesso e la fruizione del sito da parte dell'utente; non utilizza cookie traccianti, pubblicitari o di terze parti. Una disposizione europea obbliga a comunicarlo, sotto pena di pesantissime sanzioni. Perciò sono costretto: continuando a navigare questo sito, o cliccando su "Accetta", permetti l'utilizzo di cookies. Se vuoi saperne di più, cerca "cookies" con Google (o il motore di ricerca che preferisci), ma il consiglio è di lasciar perdere: ci sono cose più interessanti.

Chiudi